Industria 4.0, modelli innovativi e riorganizzazione del lavoro

Industria 4.0, modelli innovativi e riorganizzazione del lavoro

26 gennaio 2018 Gestione d'impresa 0

Lo scenario di Industria 4.0 è una opportunità per innovare i modelli organizzativi che, nel contempo, sono uno strumento importante per rivedere i modelli di businessa loro volta strettamente legati all’organizzazione del lavoro.

Il rapporto tra nuove pratiche di HR Management e innovazione, si può riassumere così:

  • Nuove pratiche organizzative e di gestione HR al fine di una miglior efficienza degli operatori, con lo scopo di accrescere la loro collaborazione per un maggior ritorno in termini di profitti e produttività.
  • Formazione sia on the job che esterni al fine di un maggior allineamento tra competenze individuali dei collaboratori e tecnologie dei processi produttivi nonché di un ampliamento delle mansioni specifiche del lavoratore.
  • Gestione dei tempi e luoghi di lavoro con l’introduzione di nuovi modelli di flessibilità oraria e smart working.
  • Outsourcing: Rientra in questo modello la creazione di reti di imprese e quindi di condivisione di lavoratori ad alta professionalità (specialmente per le PMI che non possono permettersi una assunzione ad hoc), l’utilizzo di ricercatori universitari o provenienti da centri di ricerca o delle moderne piattaforme digitali in cui sono presenti freelance professionisti in grado di rispondere a bisogni specifici.

Una ricerca di Eurofound del 2017 mostra come la presenza di lavoratori con accesso a percorsi di formazione, strumenti di retribuzione variabile e schemi di flessibilità nella gestione dei tempi di lavoro comporti una crescita del 9%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *